Our
Blog

Marco Giani : alpino di Montenegro partigiano in Val d'Ossola
Da consigliare a:
Storici

 

L'autore ricostruisce la vita di Marco Giani. Nato a Cassano Valcuvia nel 1920; laureato in Giurisprudenza; sottotenente degli Alpini nel battaglione “Susa”, nel 1941 parte per il Montenegro e combatte sul fronte balcanico, ferito a Dobrus ottiene la promessa di una medaglia al Valor Militare. Dopo l'8 settembre 1943 trova rifugio in Svizzera; il 10 settembre 1944 rientra in Italia a Domodossola e si unisce ai partigiani; cade a Prato Michelaccio - Mont'Orfano alla testa della "Volante Valdossola" in un agguato fascista, il 14 settembre 1944, nell'ambito della battaglia di Gravellona Toce.

>Catalogo

Per offrirti una migliore esperienza, questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo INFO PRIVACY OK, accetto