Our
Blog

Il comandante Dionigi Superti. La divisione partigiana Valdossola e la guerra di liberazione tra l'Ossola e il Ticino
Da consigliare a:
Storici

 

Ancora oggi si trovano notizie contrastanti sul comandante Dionigi Superti: da una parte si legge che fu legionario dannunziano, dall'altra no; oppure che fu decorato con quattro medaglie al valor militare, mentre negli elenchi ufficiali dei decorati non risulta mai il suo nome. A questi contrasti non sfugge neppure il giudizio sulla sua opera di combattente per la libertà e di comandante partigiano che tuttavia fu di eccezionale rilievo. Di notevole interesse è la narrazione di ciò che successe dal novembre 1944 fino all'aprile 1945 nella Svizzera tedesca, a Rohrbach, dove furono internati la maggior parte degli uomini della Divisione Partigiana Valdossola.

>Catalogo

Per offrirti una migliore esperienza, questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo INFO PRIVACY OK, accetto